Il Grande Blek – raccolta n. 113

Il Grande Blek 113
Due episodi del trapper in questo numero 113 e il seguito delle avventure a puntate di Kinowa. Si comincia con
L' oro di Tehuantepec
Disegnato da Carlo Cedroni, è il seguito dell'avventura pubblicata nel numero 111 della raccolta e avente per titolo "La vendetta di Montezuma" e i nostri sono sulle tracce della fantomatica Contessa Gonzales, la donna che ha raggirato diverse persone nel Nord America compresi i patrioti e la loro causa e ora è riparata in Messico dove è considerata una regina e venerata come una dea da un gruppo di indios che custodiscono un immenso ed antichissimo tesoro Azteco. Sbarcati a Vera Cruz i nostri dovranno vedersela con i soldati messicani, con banditi di ogni risma e attaccabrighe di ogni sorta prima di incontrare la Contessa nel folto della jungla e con lei il favoloso tesoro protetto da micidiali congegni nella grotta dove è custodito e che causeranno la morte di tutti gli incauti che gli si avvicineranno compresa la Contessa tradita dalla sua eccessiva sicurezza che se da un lato le fa evitare lance e frecce, nulla può contro pali appuntiti che ne decretano una fine terribile. Solo il Professore con il suo formidabile cervello sesquipedale riuscirà a comprendere gli arcani meccanismi delle micidiali trappole e con la consueta fortuna riuscirà a portare in salvo i nostri eroi. Il tesoro andrà per sempre perduto nelle viscere della terra ma giustizia è fatta anche stavolta.
I pirati delle nuvole
Disegnato da André Amouriq, è una storia bizzarra che ha come protagonista uno strano stregone indiano munito di straordinari poteri in grado di far piovere a dirotto e così tanto e a lungo da allagare completamente l'intera regione dove Blek e i suoi trapper vivono. Naturalmente il nostro con i suoi uomini fronteggia l'emergenza meglio della Protezione Civile in casi analoghi e con canoe raggiunge ad uno ad uno i villaggi della zona e le fattorie isolate per portare in salvo gli alluvionati nel solo posto ancora in grado di accoglierli: l'unica altura della zona nota col nome di Monte Tolbiac. Qui la gente con le poche cose messe insieme è allo stremo e deve sottostare alle esose pretese di un losco trafficante che in cambio di cibo pretende tutto l'oro che i profughi han potuto portare con sé. Quest'uomo con la sua combriccola a bordo di una piccola nave raggiunge le case allagate e le depreda di ogni merce messa in salvo ai piani superiori per poi rivenderla ai disperati di Monte o meglio Isola Tolbiac. Terminato il suo lavoro di salvataggio Blek può dedicarsi a questo ignobile caso di sciacallaggio inseguendo il bieco pirata e dandogli la lezione che merita per poi tornare con i viveri dagli stremati profughi. Ha smesso anche di piovere visto che lo stregone è stato definitivamente eliminato e in poco tempo tutto tornerà alla normalità in quei luoghi. Finché c'é Blek c'é sempre speranza.
Il numero si chiude con l'episodio di  Kinowa  avente per titolo Caccia al Fantasma

Commenti

  1. fumetto che mi sono sempre ripromesso di leggere, ma che per vari motivi non ho mai fatto ... devo riparare ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovresti farlo partendo dall'inizio del trio dei creatori esseGesse .. questa ristampa è di altri disegnatori che se pur bravi e in linea coi tratti originali non rendono lo stesso ... a un certo punto la testata è stata prodotta in francia fino a quasi la fine degli anni 80 e questi sono alcuni episodi della serie transalpina
      la stessa casa di cui a questo numero - edizioni IF - ha però dal nr.1 ristampato tutta la serie anche se con vignette più piccole ma originali dei creatori

      Elimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

Color Tex N.11 - COWBOYS

Il Grande Blek - Raccolta n. 14

Blek il nemico dei Piedi Neri

Color Tex N.10

Il Grande Blek – raccolta n. 95