Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

La collina del vento

Immagine
La verità è che i luoghi esigono fedeltà assoluta come degli animali gelosi: se li abbandoni, prima o poi si fanno vivi per ricattarti con la storia segreta che ti lega a loro; se li tradisci, la liberano nel vento, sicuri che ti raggiungeranno ovunque, anche in capo al mondo”.
Con questa sentenza, in attesa dell’epilogo vero e proprio, si apre l’ultimo capitolo del romanzo “La collina del vento”. E’ il momento in cui gli ultimi segreti si sgretolano d’improvviso, come una frana inattesa che rivela al mondo, tra le macerie, tesori e scheletri celati per secoli e secoli. La collina del Rossarco è il centro del romanzo, e la terra sembra frusciare tra le dita del lettore con più insistenza delle pagine sfogliate nel corso della lettura. La terra, ed il suo rapporto con i custodi della collina, la famiglia Arcuri. Campi, sudore, Meridione, la lotta per farla propria. A prima vista sembrerebbero tutti temi che evocano ricordi di verismo, ma la tentazione dell’accostamento è forse fallac…