Stammi felice


Stammi felice Luciano De Crescenzo
M ettiamo il caso che un giorno affacciandomi alla finestra veda passare 1000 persone. Forse molte sono infelici, ma se si ricordassero anche una sola cosa per la quale vale la pena vivere, probabilmente in quel preciso attimo cambierebbero idea.
Luciano De Crescenzo, Stammi felice, filosofia per vivere relativamente bene.
" ... Osservo i miei commensali con maggiore attenzione, e mi accorgo che non mi sono per niente estranei, anzi, li conosco benissimo. Vedo tra i tanti il mio amato Socrate, Platone, Epicuro, san Tommaso, Pascal, Friedrich Nietzsche e addirittura Totò. Eccomi qua, ospite di un vero e proprio simposio insieme ai filosofi che ho sempre amato. A quanto pare, il tema prescelto per la serata è la felicità. Ora, che sia un sogno oppure no, se avete un po' di tempo, vi racconto a modo mio cos'è la felicità  per ognuno di questi filosofi."
Attingendo al pensiero dei suoi amici filosofi, prova a spiegare non solo cosa sia la felicità, ma qual è il segreto, ammesso che esista, per riuscire a vivere relativamente bene. Stammi felice è un libro piccolo e prezioso, una lezione in cui l'autore, senza prendersi troppo sul serio, sa indicarci una via magari più vicina di quanto pensiamo.
Ed è proprio quello che resta al lettore dopo aver letto questo ennesimo divertente e delicato "sogno ad occhi aperti" del nostro Lucianone nazionale e che raggiunge l'apice dell'acume e del divertimento nel confronto finale tra i "suoi" amici filosofi impegnati a discutere tra loro sul tema della felicità, al tavolo del simposio immaginato brillantemente, nel libricino, che manco a dirlo, si legge d'un fiato fino alle conclusioni finali dell'autore. Grazie di cuore Luciano!

Commenti

Post popolari in questo blog

Color Tex N.11 - COWBOYS

La solitudine del maratoneta. di A. Sillitoe

Il magnifico fuorilegge

Il Grande Blek - Raccolta n. 14

I dodici Cesari