Il Grande Blek - Raccolta n. 93

Il Grande Blek - Raccolta n.93
Due episodi del biondo trapper in questo numero 93 e il seguito delle avventure a puntate di Kinowa. Si comincia con
L' oro del Sultano
Disegnato da André Amouriq, ci porta a Boston in una notte del Luglio 1779 nel pieno degli incubi del Governatore ai quali né la moglie che il medico riescono a porre rimedio. Strane voci gli ronzano in testa e lo richiamano in un posto lungo la costa, dove Blek e i suoi amici arrivano per puro caso difendendosi da una feroce tigre che il biondo eroe riesce ad ammansire da par suo. Di fronte agli sbigottiti uomini, un possente indiano, Atka, guardiano della tigre reale Tajh, spiega di essere l'umile servitore del Sultano Mahasunga in fuga dall'India occupata dagli Inglesi e venuto a conoscenza della lotta che il nostro eroico trapper conduce contro i comuni nemici. Al suo seguito un enorme carico d'oro che può essere utile anche alla causa americana ma anche un traditore nella persona del perfido consigliere Shri-Rashtra, colui che abile nelle scienze occulte, manda messaggi ipnotici agli Inglesi per far loro intercettare il prezioso carico. Il Governatore infatti con le truppe comandate dal Colonnello Bennett è nei pressi ed è pronto a sferrare l'attacco. Da abile stratega Blek, fa caricare i cannoni della nave sugli elefanti trasformandoli in efficaci carri armati al punto da mettere in rotta gli avversari. Scoperto Shri-Rashtra mette in atto tutti i suoi trucchi ma tentando di ipnotizzare il Professor Occultis non sapendo che il nostro ne è maestro, finirà sfracellato sugli scogli precipitando da un'altura. Blek non può battersi per la libertà di due paesi così lontani tra loro e il Sultano, più forte nel morale, può ripartire alla volta della sua India dove conta di far nascere eroi come Blek per la causa della libertà del suo paese.
Il cinico Mister X
Disegnato da Carlo Cedroni, ricorda una serie di avventure avvincenti avute da Blek contro uno dei suoi più acerrimi nemici, la spia inglese nota con nome di Pipistrello. Avendo liberato dal patibolo un patriota condannato a morte, Blek ha mandato su tutte le furie le autorità inglesi che frustrate dall'abilità del trapper affidano ad un agente segreto il compito di eliminarlo e dietro lauto compenso di 50 mila sterline per la pericolosità dell'impresa. Costui noto col nome in codice di Mister X è da tempo un pericolo per i patrioti e l'avvocato Connolly, venuto a sapere del suo arrivo ha mandato prontamente ad avvisare Blek del nuovo pericolo. Nei panni del'insospettabile Fristow, l'agente riesce a carpire la fiducia del nostro eroe aiutandolo in alcune scaramucce contro gli odiati gamberi rossi per attirarlo in trappola al momento opportuno. Solo grazie ad un piccolo furfantello al quale Blek aveva fatto l'elemosina e che si era accorto dell'accaduto, il nostro può salvarsi. Avvertiti dal giovane dell'agguato subìto da Blek, il Professore e Roddy sfruttando abili travestimenti scaturiti dalla geniale e arcinota mente del paffuto Occultis, riescono a penetrare nel covo e liberare il nostro eroe. La giusta dose di legnate aspetta ai delinquenti, mentre lo sfortunato Fristow-Mister X nel tentativo di fuggire finisce contro una cancellata rimanendo conficcato nelle sue micidiali e acuminate punte. C'è poco tempo per meravigliarsi e per ascoltare le ultime parole dal moribondo.
Il numero si chiude con l'episodio di Kinowa  avente per titolo Fucili per i Delaware

Commenti

Post popolari in questo blog

Color Tex N.11 - COWBOYS

Il Grande Blek - Raccolta n. 14

Blek il nemico dei Piedi Neri

Color Tex N.10

Il Grande Blek – raccolta n. 95