L'avventura delle lingue

Nel 1799 venne trovato, nei pressi del rovinato forte di Rashid (dai francesi ribattezzato Fort St. Julien), poco lontano dal braccio occidentale della foce del Nilo, un blocco di basalto nero - di circa un metro di altezza per 70 cm di larghezza e 30 cm di spessore -, che doveva entrare nella storia col nome di Stele di Rosetta (Rosetta essendo una francesizzazione di Rashid, il nome appunto della località). Il lato frontale del blocco recava tre iscrizioni: in alto, 14 righe in geroglifico antico egizio, righe mutile dell’inizio e della fine; in mezzo, 32 righe, in parte illeggibili a causa dei danni subiti dagli elementi atmosferici, scritte nel cosiddetto demotico, scrittura già nota agli studiosi (ma non ancora decifrata) dai papiri egizi; in basso, 54 righe in lingua e caratteri greci, la metà delle quali mutile della fine. Inizia così questo libro, un'avventura storico linguistica entusiasmante ed emozionante. Pagine e pagine ricche di illustrazioni e spiegazioni dettagliate, cartine geografiche con aree di influenza delle varie lingue e una dovizia di simboli e loro significato. Un emozionante «giro del mondo», un viaggio originalissimo nella storia dell’umanità attraverso le lingue:

• Quante lingue esistono?
• Decifrazione di lingue e scritture morte
• La famiglia linguistica indeuropea
• l rami deII’indeuropeo
• ll greco, culla della nostra civiltà
• Il latino, lingua madre d’Europa
• Le magnifiche figlie
• Germanico e tedesco
• Jiddisch e lingua furbesca.
• Uno sguardo alla lingua zingara
• L’ingIese, nuova lingua universale
• Famiglie linguistiche del mondo: lingue non indeuropee d’Europa e d’Asia
• Famiglie linguistiche della Terra: mondo del Pacifico, America, Africa
• Tipi linguistici principali
• Pidgin e lingue creole
• Lingua ausiliaria universale o lingua universale?

Hans Joachim Störig ha fatto un lavoro certosino per i tipi della Vallardi e mi piace qui ricordarlo, filosofo, storico, sociologo molto noto e apprezzato in Germania è del 1915, un anno più grande di mio padre. 39 mila vecchie lire spese bene e posto di riguardo nella mia libreria.

Commenti

  1. Lo hai visto su HC la storia di Champollion? geniale ...

    RispondiElimina
  2. accendo la stufa ... e rimetto i pinguini nel frigo ...

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

Color Tex N.11 - COWBOYS

Stanlio & Ollio

Il Grande Blek

I dodici Cesari

Il Grande Blek – raccolta n. 100