Geroglifici

Ho scelto questo libro dalla mia fornita libreria perchè oltre ad essere ben fatto e degno di essere annoverato nel nostro blog-diario risulta di stretta attualità con quel mondo al momento alle prese con profondi moti di cambiamento sociale. Esso ne racchiude la straordinaria storia e segue il filo logico aperto con l'altro libro recentemente pubblicato. E' un viaggio nell’universo dell`antico Egitto visto attraverso lo specchio delle sue scritture. ll lettore viene guidato nei labirinti dell'interpretazione simbolica, anima della stessa cultura egiziana, e incuriosito dalle bizzarrie di segni apparentemente enigmatici. Circa 600 geroglifici - una selezione assai ampia dei 750 segni usati nella fase classica della
"scrittura sacra" degli egiziani - sono presentati in schede che ne esplorano le origini remote, il contenuto figurativo e la stilizzazione grafica. Di questo lontano universo i geroglifici offrono una duplice chiave di lettura: come espressione grafica di una lingua di cinquemila anni fa e come fotografia dell’ambiente, del pensiero, dell'arte e della società del tempo. Nelle schede, accanto a ciascun segno geroglifico compaiono le eleganti grafie
corsive. più rapide e pratiche dei laboriosi geroglifici, messe a punto dagli scribi: quella ieratica, utilizzata nell'ambito amministrativo e contabile dello Stato. e quella demotica, più tarda, abbreviata e semplificata, evolutesi entrambe dal singolo geroglifico.
Le illustrazioni che corredano le schede, tratte da scene dell’antico Egitto, evidenziano lo stretto rapporto tra i geroglifici e le manifestazioni artistiche. Un'ampia introduzione dischiude al lettore i segreti del sistema geroglifico, dalla sua formazione alle caratteristiche
strutturali, e ne sottolinea il potere sacrale ed evocativo nella sua immediata espressività, ben diversa da un astratto codice alfabetico. ll volume è corredato dalla lista completa dei geroglifici, stilata dall’egittologo inglese A. Gardiner, nella sua Egyptian Grammar, da una bibliografia specialistica sulla scrittura geroglifica, da un glossario e da un indice analitico.
Maria Carmela Betrò ne è l'autrice ed è docente presso l'Università di Pisa, Prof. Ordinario presso il Dipartimento di Scienze Storiche del Mondo Antico e questa è la pagina a lei dedicata dall'Università online e che volendo potete consultare. Un libro molto bello ricco di foto e particolari da renderlo consultabile facilmente e periodicamente edito dalla Mondadori e ricevuto in regalo, molto gradito.

il dorso di copertina 

Commenti

  1. Camillo Penso Gobbo di Cavour22 febbraio 2011 09:19

    Ma lo usa tua moglie quando gli lasci scritto qualcosa? ;-)
    Scherzi a parte la storia della decifrazione dei geroglifici mi ha sempre appassionato ...

    RispondiElimina
  2. ;-))
    gobbo raddrizzati e conquista la posizione eretta

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

Color Tex N.12

Da "Le Voci del Bosco" di Mauro Corona

Color Tex N.11 - COWBOYS

Fosse 'a Madonna

Blek il nemico dei Piedi Neri